Nel 1997 la Cattedrale di Modena, la Torre Civica e Piazza Grande sono stati dichiarati Patrimonio dell'Umanità

Tu sei qui: Home / Didattica e divulgazione / Attività per cittadini stranieri

Didattica e divulgazione

Attività per cittadini stranieri

Un gruppo in visita in Piazza GrandeUn Sito inserito nella Lista del Patrimonio Mondiale tutelato dall’Unesco costituisce per la comunità che ne è depositaria e responsabile anche un’eccellente opportunità per comunicare e condividere i valori legati all’identità culturale della comunità stessa e per promuovere una cultura plurale, aperta e tollerante, o meglio inclusiva cioè consapevole che in un mondo divenuto globale la convivenza di tradizioni e culture diverse costituisce una grande ricchezza per l’umanità intera.

Per questo il Coordinamento del Sito Unesco di Modena ha messo a punto una proposta di carattere interculturale rivolta a giovani e adulti provenienti da altri paesi e residenti in città, dove sono impegnati nell’apprendimento della lingua italiana.

Un gruppo in visita alla Sala del Consiglio ComunaleLa proposta presenta un’impostazione flessibile e viene ogni volta messa a punto con gli insegnanti di riferimento in base al livello degli studenti, alla loro provenienza e interessi.

Propone comunque generalmente una visita al Sito Unesco che comprende Piazza Grande con i suoi simboli più caratteristici (la Preda ringadora, la Bonissima, le misure incise sulle pareti del Duomo e della Torre), la Cattedrale con la figura del protettore San Geminiano, le Sale del Palazzo Comunale con l’ufficio del Sindaco, la Sala del Consiglio Comunale e la Sala del Fuoco. La visita include inoltre la salita sulla Torre Ghirlandina, fino alla Stanza dei Torresani situata a 45 metri di altezza da terra, dalla quale è possibile capire la struttura del centro storico di Modena.

Un secondo incontro, a scuola, prevede un viaggio virtuale attraverso il Patrimonio Unesco dei paesi di provenienza degli studenti, effettuato con l’ausilio del sito ufficiale dell’Unesco (ww.unesco.org).

 

In alcuni casi la proposta è stata arricchita e articolata attraverso particolari tagli tematici: